LE BRACI 

 

 

ESTRATTI DI RECENSIONE

 

 

IL SOLE 24 ORE

BRACI CHE VOLANO

di Carla Moreni, 09.08.2015

(…) Di decadenza viscontiana, la scena di Tizizano Santi fa da contenitore ideale, ritmando la regia da pièce di prosa di Leo Muscato, di amno sapiente e senza enfasi, come la prosa del romanzo. con lo stile elegante dei costumi asburgici di Silvia Aymonino. (…) Chiudono gli applausi entusiasti, festosissimi e con continue chiamate da parte di un migliaio di spettatori che riempiono ogni posto, sule seggioline di plastica scomode, e sulle gradinate di metallo del Cortile del Palazzo Ducale. (…)

 

 

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO

L’OPERA LE BRACI INFIAMMA MARTINA TRA COLORE E MELODIA

di Nicola Sbisà. 16.07.2015

(...) Teatralmente poi, il lavoro, affidato all’abole e sensibile regia di Leo Muscato, ha una coerenza straordinaria, inquadrata in una scenografia nella quale con estrema abilità ha saputo risolvere in maniera efficace la coesistenza di più piani narrativi (…)

 

 

L’AVVENIRE

VALLE D’ITRIA: INIZIO BRUCIANTE CON LE BRACI

di Gabriella Fumarola, 18.07.2015

(…) L’interpretazione dell’intera compagine musicale è avvolorata dall’efficace regia di Leo Muscato, che con semplici ma agili soluzioni sceniche bene asseconda l’alternanza temporale dell’azione.

 

 

WWW.TEATRO.ORG

FANTASMI ALLA RICERCA DEL DESTINO

di Francesco Rapaccioni, 11.11.2015

(..) Matura e intelligente la regia di Leo Muscato che riesce ad attrarre l’attenzione dello spettatore per la durata dell’atto unico (quasi due ore) in un’opera praticamente priva di azione, grazie alla perfetta aderenza parola-gesto, azione-reazione e sentimento-movimento, in una resa scenica di alto livello curata in ogni dettaglio che non risulta scontato né banale.

 

 

WWW.OPERACLICK.IT

MARTINA FRANCA, PALAZZO DUCALE: LE BRACI

di Dino Foresio, 01.08.2015

(…) Le “braci” ardono anche nelle scene di Tiziano Santi, che rappresentano l’interno di un cstello ai piedi dei Carpazi, luoghi della memoria che alimentano i dubbi nei protagonisti, quelli stessi che il regista Leo Muscato, attraverso una lettura volutamente retro, cerca di dipanare con esemplare chiarezza di racconto e un uso accorto delle luci

 

 

WWW.APEMUSICALE.IT

QUARANTUN ANNI SOTTO LA CENERE

di Francesco Lora, 06.08.2015

(…) E struggente nella sua sobrietà è l’allestimento con la regia di Leo Muscato, le scene di Tiziano Santi e i costumi di Silvia Aymonino.

 

 

WWW.TEATRO.IT

BRACI INCANDESCENTI

di Mirko Bertolini, 15.07.2015

(…) I due amici tornano a riflettere e discorrere su fatti occorsi moltissimi anni con continui flashback resi perfettamente dalla sapiente regia di Leo Muscato.

 

 

EXTRA

LE BRACI, OVVERO IL TRIONFO DI MUSCATO

di Rosa Maria Messia, 17.07.2015

Bravissimi musicisti e cantanti, suggestiva la scenografia, eccellenti le scelte del regista, tutto ciò ha permesso, seppur nella sobrietà del momento, di assistere a uno spettacolo bellissimo, che ha tenuto attento e interessato lo spettatore per tutta la durata dell’opera.

 

 

WWW.BACHTRACK.COM

TUTINO’S LE BRACI

by Lorenzo Fiorito, 06.08.2015

(...) This staging, in wich director Leo Muscato suggestively exploited all the potentials of the libretto. (…) Director Leo Muscato’s evident aim was to make sure the audience did not miss anithing of the plot.

 

 

WWW.ILCORRIEREMUSICALE.IT

IL MONDO DI IERI NELL’OPERA DI MÁRAI E TUTINO

di Luca Chierici, 03.08.2015

(…) Uno spettacolocondotto con sensibilità dal regista Leo Muscato, con i costumi di Silvia Aymonino e le scene di tiziano Santi che raffiguravano una sala di un palazzo un tempo arredato con un certo sfarzo e oggi ridotto a una maceria. (…)